Ogni sapere è morto se non si muove da un uomo all'altro, da un mondo all'altro, da un cuore all'altro...

venerdì 5 settembre 2014

Induisti italiani, Induismo in Italia



Ecco dove un hindu in Italia può rivolgersi per praticare collettivamente i propri culti o semplicemente per avere indicazioni e informazioni sulla religiosità hindu.
Numerosi ormai i templi per i numerosi indiani in Italia: http://www.hinduism.it/lista-templi-indu-italia.html
Stando alle ultime stime gli hindu in Italia sarebbero circa 100.000, soprattutto immigrati ma anche molti simpatizzanti italiani.

In Italia esiste una Unione Induisti Italiani che raccoglie diverse realtà.

Il monastero di Altare (SV) è il centro di molte attività della UII: si tratta del ashramgita (http://www.ashramgita.com), comunità monastica guidata da Swami Yogananda Giri (https://en.m.wikipedia.org/wiki/Swami_Yogananda_Giri) ed è dotato di uno dei principali templi hindu italiani: http://www.hindu-temple.net



È ancora attiva in Italia la ISKCON (The International Society for Krishna Consciousness) comunemente nota per la dicitura HARE KRISHNA affibbiata ai suoi membri. Molto attiva negli anni Settanta, oggi in Italia si raduna nei centri di Bergamo, Firenze (la celebre Villa Vrindavana http://www.villavrindavana.org/it/) e a Vicenza.
I devoti seguono gli insegnamenti di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada (https://it.m.wikipedia.org/wiki/A.C._Bhaktivedanta_Swami_Prabhupada).

Per informazioni: http://www.harekrsna.it



Il centro Bhaktivedanta organizza varie attività, di stampo culturale e religioso: http://www.centrostudibhaktivedanta.org/it/



Attivi sono anche alcuni centri legati all'insegnamento di Satya Sai Baba (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Sathya_Sai_Baba) soprattutto a Torino, Roma e Milano (http://www.sathyasai.it/web/).



Osho Miasto (http://www.oshomiasto.it/index.php/it/) è invece il più importante centro italiano legato agli insegnamenti di Osho Rajneesh (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Osho_Rajneesh).



Il gruppo Germoglio si riallaccia agli insegnamenti e all'esperienza di Sri Aurobindo e Mère (http://www.gruppogermoglio.it/germoglio.htm).



A Torino opera invece la succursale italiana della Ramakrishna Mission (http://www.ramakrishna-math.org/index.php?option=com_content&view=article&id=53:rkm-in-italia&catid=44:ramakrishna-mathamission&Itemid=70) che trasmette gli insegnamenti di Ramakrishna (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ramakrishna) e del suo discepolo Vivekananda (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Vivekananda) che si può dire abbiano portato l'induismo in Occidente.



Anche in Italia sono presenti centri che fanno riferimento alla celebre Mataji, Shri Mataji Nirmala Devi (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Shri_Mataji_Nirmala_Devi).



Poco documentata la presenza dei gruppi jaina (https://it.m.wikipedia.org/wiki/Giainismo) in Italia: l'unico riferimento è il Centro di documentazione sul Giainismo (http://www.jainworld.com/JWItaly/index.asp).



Possibile inserire nell'elenco anche la numerosa comunità sikh (http://sikhismo.com)?






Tutto questo per chi volesse accostarsi alle religioni hindu... 

Ma è possibile convertirsi all'Induismo? Esiste davvero un Induismo come fenomeno religioso o esistono piuttosto varie forme religiose che gli occidentali hanno racchiuso in questa categoria?


E tu che ne pensi?









1 commento:

  1. Ciao! io sono una Neo Pagana, e pur non essendo Induista (religione che conosco solo in minima parte, è talmente complessa e sterminata che non saprei neanche dove iniziare per uno studio sistematico e corretto) adoro (a modo mio e con la mia sensibilità) le Dee Induiste come Kali, Durga, Parvati, Lakshmi, Sarasvati.
    Mi piacciono anche gli Dei come Ganesha, Shiva, Vishnu, anche se non li adoro e conosco poco di loro, penso il minimo.
    Ad ogni modo in quanto Neo Pagana eclettica adoro tutte le Dee, di ogni pantheon. Mi piacerebbe sapere se esiste in Italia un gruppo solo al femminile di donne Induiste che adorino le sole Dee, se hanno rituali specifici, se esiste una sola adorazione specifica alle Dee...
    se puoi rispondermi mi faresti un grande favore. ti lascio la mia mail:
    wiccaeclettica@libero.it
    come ho detto, le Dee le adoro in modo personale, secondo ciò che sento dentro. Mi piacerebbe molto mettermi in contatto con donne Induiste anche se non Wiccan o Neo Pagane, per ampliare la mia conoscenza su come rapportarmi alle Dee.

    p.s tempo fa sono capitata su un orrido sito cristiano integralista e fanatico, anti-Induismo. ti dico solo che nella loro ignoranza chiamavano gli Dei Induisti come Shiva "demoni". Purtroppo in Italia c'è davvero poca cultura per quanto riguarda l'Induismo e ci sono troppi gruppi cristiani che sfoggiano in pieno la loro ignoranza al riguardo.

    RispondiElimina